PERU’ FEEDS YOUR SOUL

Conosci il Perù ? e la cucina peruviana?

Noi prima di ieri non ne avevamo ancora avuto il piacere, “Casa Perù” è un progetto nato proprio con questo scopo avvicinare il pubblico italiano alla cultura gastronomica peruviana.

tavola peruviana

La cucina peruviana è considerata una delle realtà del momento, ricca di estro, innovazione e moltissime eccellenze eno-gastronomiche, forse per la varietà potrebbe addirittura essere paragonata a quella italiana.

A guidarci in questo meraviglioso viaggio culturale e gastronomico è stato il rinomato chef Josè del Castillo, titolare del famoso ristorante Isolina di Lima, che attorno ad una tavola ci ha fatto percorrere svariati km viaggiando da Milano a Lima A/R.

L’imbarco per Lima si è svolto nel nuovo concept store “Presso” di Via Marco Polo 9 (Milano) location che si è prestata in modo perfetto ad accogliere questo evento grazie ai suoi spazi raccolti e minimalisti ma comunque caldi ed eleganti come un salotto di casa.

Ora vorremmo presentarvi il padrone di casa nonché nostra guida durante l’intera serata alla scoperta di ingredienti ricette e qualche chicca sulla cultura culinaria peruviana.

Vi vogliamo raccontare brevemente la Sua storia in quanto ci ha particolarmente colpito, perché diciamocelo la passione per la cucina è un po’ come un innamoramento… a volte nasce per un colpo di fulmine a volte matura dentro lentamente a seguito anche di situazioni non per forza felici come si suol dire..”far di necessità virtù” un po’ come è successo al nostro Chef.

Nell’anno 81 la madre di Josè, Isolina Vergas allo scopo di riuscire a mantenere i suoi quattro figli fondò “La Red”, un ristorante che all’inizio aveva solo un piccolo bancone e quattro sedie e fornivaJosè del Castillo pasti ai meccanici della Avenida La Mar di Lima. Con il tempo e grazie alla collaborazione di Josè e i suoi Fratelli che oltre alla scuola aiutavano la mamma, da due i tavoli passarono a tre e via dicendo. Anni dopo i fratelli iniziarono l’università e Josè rimase il solo a gestire “la Red”, grazie ai suoi studi ha fatto in modo che il ristorante continuasse a migliorare. Oggi rende omaggio a sua madre con un ristorante dal concept nuovo “Isolina” una tradizionale taverna peruviana ospitata tra le mura di un’antica villa barranquina.

Oggi Josè del Castillo è rinomato per la capacità con la quale fonde la tradizione e storia tramandata dalla madre unita ad una grande tecnica che gli permette di rendere estremamente moderne e contemporanee le sue ricette.

La degustazione è iniziata con tre “Los Piqueos” spuntini preparati al momento dallo Chef e da i suoi due collaboratori

  • “Cebichitos” con polipo croccante , cebechitos o cevice è ucevice con PIsco sourna tipica preparazione dell’America latina con la quale viene fatto marinare il pesce crudo in lime e spezie quali peperoncino e coriandolo, lo chef ha unito il tutto con leche de tigre ,cipolla e mais peruviano donandogli infine un tocco di correntezza con il polpo fritto in pastella ;
  • Butiffaritas degli sfiziosi paninetti con Jamon peruviano, più simile ad una porchetta o la nostra Butifarritasspalla cotta ma incredibilmente morbido e gustoso
  • Papitas Rellenas delle esplosive patate ripiene di carne e peperoni piccanti dal sapore veramente gustoso

pepitas rellenas

Tutti è tre questi antipasti sono stati serviti in abbinamento a due cocktail magistralmente preparati dal bartender :

  • Pisco Sour , una base di Pisco con succo di lime , albume d’uovo e ghiaccio, il tutto frullato e servito con un goccio di Angostura
  • Pisco Tonic, una base di Pisco , un goccio di lime e acqua tonica

Abbiamo potuto gustare accanto allo chef direttamente sul piano di lavoro queste delizie accompagnate dalle sue spiegazioni e possiamo garantirvi che la sua stessa voce era in grado di farci rivivere a pieno tutte le emozioni che ha trasmesso nei piatti

E’ arrivato poi il momento più conviviale dove tutti attorno a un tavolo perfettamente apparecchiato sullo stile Peruviano abbiamo potuto apprezzare meglio e percepire il senso di cucina familiare che lo chef voleva trasmettere

Nella sala si respirava un aria conviale e familiare, lo Chef è riuscito a coinvolgere tutti non solo prendendoci per la gola ma anche con il suo carisma e la sua simpatia.

Escabeche de PescadoIl viaggio nella cucina peruviana è proseguito con Escabeche de Pescado , seco de asado de tira con taci taci frifoles, arroz con costola croccante de cerdo a la antigua ( piatto altamente conviviale, servito al centro della tavola e condiviso tra tutti i commensali),Arroz concostilla croccante de cerdo a la antigua e per finire un dolce molto distante dalla nostra cultura ma ugualmente affascinante e interessante rafanote con helado (pane inzuppato nel miele accompagnato da cocco noci e formaggio semi stagionato).

Abbiamo concluso con la degustazione di un prelibato caffè peruviano e la scoperta di “Ekeko” una statuetta rappresentante il Dio dell’abbondanza, fertilità e caffè con Ekekofelicità, una tradizione andina in cui ogni lunedì e giovedì a cavallo della mezzanotte viene accesa una sigaretta e messa in bocca di Ekeko di cui poi si accarezza il capo in augurio della buona sorte.

Il nostro viaggio si è concluso e siamo tornati a Milano appena varcata la soglia di Presso, ma abbiamo imparato molto della cucina e tradizione peruviana, speriamo di avervi fatto rivivere le nostre emozioni e trasmesso la voglia di pianificare uno dei vostri prossimi viaggi in questo meraviglioso stato,

non ci resta che saltarvi e augurarvi

Bon Appetit

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *